Nasce Negapedia Italia: il sito che analizza il “lato oscuro” di Wikipedia

Home»Magazine»Nasce Negapedia Italia: il sito che analizza il “lato oscuro” di Wikipedia
Nasce Negapedia Italia: il sito che analizza il “lato oscuro” di Wikipedia

Negapedia Italia è un sito che svela ed analizza le voci italiane che su Wikipedia suscitano più conflitti e polemiche.

Il sito è stato messo a punto da Massimo Marchiori, del dipartimento di matematica dell’Università di Padova, che si è avvalso del contributo di due studenti, Enrico Bonetti Vieno e Matteo Botticchia. E’ navigabile a vari livelli, suddivisi per anno, per categorie di interesse (Cultura, Persone, Storia, Scienza e Politica) e per singole voci in modo da offrire una panoramica a 360° sulle pulsioni che guidano la nostra società. Per ogni voce vengono elaborate anche delle “top ten” accompagnate dalla visualizzazione del grado di polemica e conflittualità che hanno suscitato.

Le voci di Wikipedia vengono corrette da alcuni autori che controllano le modifiche, tolgono quelle false e ripristinano i testi cancellati. Sono previsti anche dei filtri che bloccano la pubblicazione, soprattutto per quelle voci riferite ai personaggi più esposti (è il caso ad esempio di alcuni politici).

Conflitti e polemiche

Riportando la distinzione tra conflitto e polemica, Marchioni spiega che “il conflitto rispecchia la “quantità” di battaglie, e quindi quanto stabile o meno sia il contenuto di una pagina; la polemica misura invece l’atteggiamento della comunità che è dietro a ogni pagina, cioè il suo livello di ostilità”.

Tra le persone più controverse di tutti i tempi, in Italia troviamo il rapper tunisino Ghali e il rapper Fedez, seguiti dal calciatore Gianluigi Donnarumma. Tra le voci più conflittuali in ambito storico rientrano il Popolo della libertà e la Prima guerra mondiale. L’evento che ha suscitato più polemiche è la Seconda rivoluzione industriale.

In campo scientifico la voce che ha suscitato più conflitto è “Galileo Galilei”, mentre in testa alle polemiche troviamo la voce “energia nucleare”. Nella top ten generale del conflitto tra le varie categorie c’è la città di Napoli e tra quelle che hanno suscitato più polemiche, l’espressione perfezione, nella categoria “filosofia”.

Social Jumps o salti sociali

Su Negapedia “c’è la possibilità di controllare anche i cosiddetti ‘salti sociali’ cioè i collegamenti tra pagine diverse che hanno alle spalle le stesse persone. Sono le connessioni nascoste, le relazioni che portano le persone da una pagina all’altra, da un argomento all’altro”, ha aggiunto Marchioni.
Dai dati infatti emerge come i temi in discussione e quelli più controversi si evoluzionano nel corso tempo. Nel 2008 ad esempio la voce che suscitò il maggior numero di conflitti fu Dante Alighieri, nel 2009 il cantante Mario Carta, nel 2002 lo Stato canadese della Columbia britannica.

Si tratta quindi di un modo diverso di utilizzare Wikipedia, analizzandola attraverso le emozioni e le passioni delle persone.

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.