Balotelli contro la Lega e Iwobi: "Lo sa di essere nero?"

Home»Media News»Balotelli contro la Lega e Iwobi: “Lo sa di essere nero?”
Balotelli contro la Lega e Iwobi: “Lo sa di essere nero?”

Un Mario Balotelli come sempre controcorrente. Ancora una volta il bad boy azzurro riesce a far parlare di se fuori dal campo, ma questa volta non c’entrano gesta inconsulte o qualche bravata delle sue, si parla di politica.

Ebbene sì, anche Supermario si è lasciato coinvolgere dal calderone delle elezioni che si sono tenute lo scorso 4 marzo e che ancora non sono riuscite a dare uno straccio di governo alla nostra Italia. E’ stato però il trionfo, oltre che del Movimento 5 Stelle, della Lega: il leader Matteo Salvini è riuscito a scalzare Forza Italia e Pd, con la concreta sebbene bassa possibilità di guidare il Governo in virtù della maggioranza dei seggi a favore della coalizione di centro destra.

Nello specifico, al Senato, ci sarà il primo politico di colore nella storia: la cosa incredibile è che il suo partito, è proprio la Lega. Da sempre “nemica” dell’immigrazione, assume contorni paradossali e quasi surreali che l’evento epico vesta i colori della Padania.

Proprio Balotelli, purtroppo spesso vittima di insulti razzisti e dalla storia simile a tanti ragazzi nord-africani giunti sulle nostre coste, ha voluto esprimere la sua opinione a riguardo, come sempre senza mandarle a dire: “Forse sono cieco io o forse non gliel’hanno detto ancora che è nero. Ma vergogna!!!“, ha urlato su Instagram.

Non si sono fatte attendere le risposte di Salvini su twitter, “Balotelli Non mi piaceva in campo, mi piace ancor meno fuori dal campo” e dello stesso Iwobi “Spero che si limiti a fare il lavoro che è bravo a fare, il calciatore”.

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.